arredi su misura

Editoriale

Il Blog di Interni Italia


Arredi su misura? Si può, e non serve (per forza) il falegname!

“Eh, ma per avere un mobile su misura dovrei rivolgermi a un falegname, non posso comprare un arredamento già pronto”.

Questa è una delle frasi tipiche pronunciate dai nostri clienti o da chi si affida a noi per la progettazione dei propri arredi. Ma siamo sicuri che sia davvero impossibile acquistare un arredo su misura senza passare in falegnameria? Molti credono che sia ancora così, eppure si tratta ormai di uno stereotipo legato per lo più al passato. Oggi come oggi, molti fra i brand più importanti lavorano al centimetro: con il dovuto anticipo, è possibile progettare il proprio mobile decidendo altezza, larghezza e profondità, oltre che, naturalmente, colori, finiture e dettagli (maniglie, sistemi di apertura, ecc). Le grandi aziende lavorano in questo senso come dei veri artigiani, ma con alcune importanti distinzioni che è bene tenere a mente. Vediamole nel dettaglio.

Cosa distingue il mobile di un artigiano da quello industriale?

Affidarsi a un artigiano per la realizzazione di un mobile al centimetro potrebbe sembrare la scelta migliore, ma non sempre è così. I falegnami, rispetto alle grandi imprese, mancano spesso di alcuni servizi e di alcuni requisiti che andrebbero sempre richiesti. Vale la pena riportare a titolo di esempio i principali:

  • Presentazione dei prodotti 3D. Difficilmente una falegnameria artigianale può fornire un progetto 3D. Questo valore aggiunto, anche in versione render, viene invece garantito di prassi dalle aziende strutturate. In tal modo il cliente finale non solo potrà farsi un’idea preliminare dell’arredo stesso, ma avere anche una dimostrazione realistica del risultato finale.
  • Consegna nei tempi previsti. In molte circostanze il rispetto delle tempistiche è di fondamentale valenza per chi sta ristrutturando casa o deve traslocare. Con le aziende i ritardi non sono nemmeno contemplati perché la data di consegna viene stabilita in anticipo, d’accordo con il cliente.
  • Costi chiari e competitivi. I costi di una falegnameria possono essere esorbitanti, specie se si richiede una cucina o una camera da letto. Questo è inevitabile perché la produzione è unica e realizzata interamente a mano. Al contrario, le aziende hanno costi competitivi e non soggetti a variazioni impreviste, come richiede il mercato moderno.
  • Certificazioni ambientali e di qualità. In tempi recenti l’ambiente è tornato al centro dell’interesse del pubblico, soprattutto dei più giovani. Certificare la provenienza del legno, il contenuto di formaldeide o ancora i trattamenti impiegati (vernici all’acqua) è diventato quasi un obbligo. Idem per la qualità della produzione e la tutela delle persone che lavorano nell’azienda.

I brand che producono mobili e arredi su misura.

Non ci resta a questo punto che segnalare alcuni fra i nomi dei brand più noti e apprezzati nella creazione di arredi su misura. Ancora una volta, non bisogna guardare per forza all’estero, anzi: le migliori aziende sono proprio quelle italiane, brand come, Giorgetti, Minotti, Molteni & C, Dada, Ernestomeda, o ancora Lema, Snaidero, e Novamobili. Con queste e con altre realtà di respiro nazionale e internazionale lavoriamo anche noi di Interni Italia: visitando la sezione brand potrai visualizzare online le proposte del momento e capire quali sono i punti distintivi di ciascun marchio. E ricorda: interfacciandoti con il nostro ufficio progettazione potrai decidere le misure dei mobili al centimetro, sia qui da noi in showroom che a distanza senza muoverti da casa.

Mettici alla prova subito: compila il form di contatto per maggiori informazioni!


0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *